Tipologie di legno e legnami

Ricevi più preventivi per la fornitura di legno e legnami e per la realizzazioni di strutture e costruzioni in legno.

Compilando il nostro form, le aziende della città ti ricontatteranno presentandoti le loro migliori offerte.


Descrizione Tipologie di legno e legnami

Senz’altro anche per te il legno rientra fra gli elementi più conosciuti, perché fonte di calore e da sempre utilizzato dall’essere umano. Ma sai quante tipologie di legni e legnami esistono? Sai che ogni tipo di legno è utile per diversi ambiti lavorativi o per la realizzazione di oggetti? Certamente conosci le tipologie di legni e legnami più comuni, ma sapresti distinguere la loro natura?

Le varietà di legno sono davvero tantissime con caratteristiche diverse e utilizzi i più disparati. Ci soffermiamo solo sulle principali tipologie di legni e legnami, per avere un quadro di insieme d’essi.
Quali sono le tipologie di legni e legnami? Le tipologie di legnami si dividono principalmente in base alla loro famiglia d’appartenenza, suddivisibili in conifere o latifoglie. Il legno della famiglia delle conifere è un legno definibile ‘omogeneo’, con una parete o corteccia spessa che svolge funzioni meccaniche, vista l’evidente mancanza di fibre in esse. Il legno delle latifoglie è, invece, eterogeneo, con fibre come sostegno meccanico. Entrambi le famiglie presentano poi elementi diversificativi per l’individuazione della tipologia di legno come durezza, il peso specifico, le composizioni chimiche, la tessitura, e così via. Possiamo suddividere ulteriormente le tipologie di legni in legni, teneri, semiduri e duri per arrivare ai legni artificiali, più diffusi per via delle sue caratteristiche strutturali, molto resistenti, e perché possono sostituire il legno stesso.

I legni teneri più conosciuti sono l’abete, il balsa e il pino, di facile lavorazione, ma anche di facile scalfittura.
I legni semiduri più conosciuti sono il faggio, ciliegio, noce, olmo, castagno, di solito piuttosto flessibili, molto usati nella realizzazione di mobili, ma anche soggetti ai parassiti del legno.
Infine, i legni duri più comuni sono l’olivo, l’ebano, il palissandro, il frassino, il mogano e l’acacia, definiti ‘nobili’ a causa della loro compattezza e resistenza.

Trova il professionista per Tipologie di legno e legnami nella tua zona